In Evidenza: Emergenza COVID-19

Mozione del 29 Marzo 2020

Mozione

MOZIONE

La Conferenza Permanente delle Facoltà e delle Scuole di Medicina e Chirurgia

La Conferenza Permanente dei Presidenti di Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia

La Conferenza Permanente delle Classi di Laurea e delle Lauree Magistrali delle Professioni Sanitarie

L’Intercollegio di Area Medica

VISTO il D.M. del 19 ottobre 2001, n. 445 “Regolamento concernente gli esami di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di medico-chirurgo. Modifica al Decreto Ministeriale 9 settembre 1957, e successive modificazioni ed integrazioni”;

VISTO il D.M. del 9 maggio 2018, n. 58 “Regolamento recante gli esami di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di medico-chirurgo”, in particolare l’art. 3 nel quale viene definito che il tirocinio pratico-valutativo valido ai fini dell'esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di medico-chirurgo (TPVES), di durata di tre mesi, deve essere espletato durante gli ultimi due anni del Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia;

VISTO il D.L. 17 marzo 2020, n. 18, articolo 102 “Abilitazione all'esercizio della professione di medico-chirurgo e ulteriori misure urgenti in materia di professioni sanitarie”, con il quale è stata abolita la prova nazionale per l'esame di stato abilitante all'esercizio della professione di medico-chirurgo e si è definito che per l'abilitazione è necessario avere svolto il tirocinio pratico valutativo post-laurea (di cui all’art. 2 del Decreto Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, 19 ottobre 2001, n. 445) o il tirocinio pratico valutativo interno al Corso di Laurea (di cui all’art. 3 del Decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, 9 maggio 2018, n. 58);

VISTO il DPCM del 1° marzo 2020 e ss.mm.ii. “Ulteriori disposizioni attuative del Decreto-Legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19”;

VISTA la nota MUR prot. n. 8610 del 25.03.2020 con la quale il Ministero dell’Università e della Ricerca fornisce chiarimenti in merito all’art. 102 de Decreto Legge el 17 marzo 2020, n.18;

CONSIDERATO quanto emerso dalla riunione in teleconferenza della Conferenza Permanente dei Presidenti di Corsi di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia del 20 marzo 2020 circa la situazione di attuale difficoltà, accertata tramite apposito sondaggio, nel regolare svolgimento del Tirocinio Pratico Valutativo per gli Esami di Stato (TPVES) in circa la metà dei Corsi di Laurea del Paese. Inoltre è emersa l’evidente ulteriore difficoltà nella gestione del Tirocinio Post Laurea (TPL), anch’esso indispensabile al conseguimento dell’abilitazione alla professione di medico-chirurgo per coloro che non hanno effettuato il TPVES, secondo quanto stabilito dal citato art. 102 del DL n. 18 del 17 marzo 2020, in ordine alle necessarie misure di riorganizzazione delle attività assistenziali in corso nelle Aziende Sanitarie e presso gli studi dei Medici di Medicina Generale (MMG) per fronteggiare l’emergenza COVID-19;

CONSIDERATO quanto emerso dalla riunione in teleconferenza della Conferenza Permanente delle Classi di Laurea e delle Lauree Magistrali delle Professioni Sanitarie del 24 marzo 2020 circa la situazione, accertata tramite apposito sondaggio, di attuale difficoltà nel regolare svolgimento del Tirocinio nella maggioranza dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie del Paese in ordine alle necessarie misure di riorganizzazione delle attività assistenziali in corso all’interno delle Aziende Sanitarie delle reti formative per fronteggiare l’emergenza COVID-19;

CONSIDERATO quanto emerso dalla riunione in teleconferenza della Conferenza Permanente delle Facoltà e delle Scuole di Medicina e Chirurgia del 26 marzo 2020 nella quale, oltre a confermare quanto già evidenziato  dalle summenzionate Conferenze, si prendeva atto della mozione dei Presidi e dei Presidenti delle Facoltà e Scuole di Medicina e Chirurgia degli Atenei lombardi, circa l’impossibilità di garantire, nelle zone ad alto tasso di contagio da COVID-19, l’espletamento regolare del TPVES, del TPL e dei Tirocini delle Professioni Sanitarie;

EVIDENZIATA la necessità di ottemperare a quanto disposto dal DPCM del 1° marzo 2020 e ss.mm.ii laddove stabilisce che sono esclusi dalla sospensione delle attività formative in presenza  “.. i corsi post universitari connessi con l'esercizio di  professioni  sanitarie,  ivi  inclusi  quelli  per  i  medici  in  formazione specialistica,  i  corsi  di  formazione  specifica  in  medicina  generale,  le attività dei tirocinanti delle professioni sanitarie” in coerenza con l’evidente opportunità di non ritardare il conseguimento delle lauree e dell’abilitazione per i futuri professionisti della salute, specie in un momento di emergenza sanitaria come quello in essere;

 

La Conferenza Permanente delle Facoltà e delle Scuole di Medicina e Chirurgia

La Conferenza Permanente dei Presidenti di Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia

La Conferenza Permanente delle Classi di Laurea e delle Lauree Magistrali delle Professioni Sanitarie

L’Intercollegio di Area Medica

RITENGONO indispensabile che siano messi in atto provvedimenti urgenti, da adottare esclusivamente nel periodo dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, allo scopo di prevenire eventuali rallentamenti nei tempi di laurea e abilitazione di coloro che possono conseguirle in tale periodo;

PROPONGONO, nello specifico, di prendere in considerazione le seguenti misure da adottare per le specifiche tipologie di Tirocini per i quali sono state evidenziate criticità di espletamento a causa dell’emergenza epidemiologica COVID-19:

MISURE PER TIROCINIO PRATICO VALUTATIVO PER GLI ESAMI DI STATO (TPVES)

Possibilità di svolgere il TPVES anche con tecniche a distanza

Possibilità di non osservare il rapporto Tutor/Tirocinante 1:1 per il tirocinio di Medicina Generale, in accordo con l’OdM di riferimento

Possibilità di conseguire i 15 CFU e il relativo giudizio con ampia elasticità nella divisione in aree (medica, chirurgica, MMG)

Prevedere un cronoprogramma e/o azioni che consenta/consentano comunque a coloro che si laureano nelle sessioni di giugno e luglio 2020 di partecipare al concorso di ammissione alle Scuole di Specializzazione.

MISURE PER TIROCINIO POST LAUREA (TPL)

Possibilità di svolgere il TPL anche con tecniche a distanza

Possibilità di non osservare il rapporto Tutor/Tirocinante 1:1 per il tirocinio di Medicina Generale, in accordo con l’OdM di riferimento

Possibilità di conseguire la frequenza trimestrale e la relativa valutazione con ampia elasticità nella divisione in aree (medica, chirurgica, MMG)

Possibilità per i singoli Atenei di organizzare e dare inizio ai TPL a seconda delle proprie possibilità in relazione alle situazioni territoriali comunque non oltre il 22 giugno;

TIROCINIO DELLE LAUREE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Possibilità di svolgere una congrua parte del Tirocinio con tecniche a distanza su competenze selezionate

Ampliamento della durata della sessione di laurea prevista di ‘norma nel periodo ottobre-novembre’ (di cui al Decreto Interministeriale del 19 febbraio 2009, art. 7) affinché possano essere completati i CFU di tirocinio per gli studenti del terzo anno.

RESTANO A DISPOSIZIONE anche per il supporto necessario alla messa in essere delle misure proposte in termini sia di coordinamento delle attività sia di condivisione di modalità, in particolare per le attività gestite con tecniche a distanza, al fine di garantire la qualità e rendere il più possibile omogenea la situazione a livello nazionale.

Roma, 29 marzo 2020

                                                                                                                               

Il Presidente della Conferenza Permanente                                                 Il Presidente della Conferenza Permanente

Facoltà e Scuole di Medicina e Chirurgia                                                   delle Classi di Laurea e delle Lauree Magistrali

Prof. Carlo Della Rocca                                                                              delle Professioni Sanitarie

                                                                                                                     Prof.ssa Luisa Saiani  

 

Il Presidente della Conferenza Permanente                                          Il Presidente dell’Intercollegio di Area Medica

dei Corsi di Laurea Magistrale                                                                     Prof. Andrea Lenzi

in Medicina e Chirurgia

Prof.ssa Stefania Basili